Home Risorse Paziente Il Libro della Deglutizione
Il Libro della Deglutizione PDF Stampa E-mail
Scritto da Tonia   
Mercoledì 07 Dicembre 2011 18:42
Indice
Il Libro della Deglutizione
Aspirazione e Dieta Disfagia
Disidratazione
Linee Guida
Cura dentale e Scialorrea
Tutte le pagine
Share

In questo documento ci sono consigli utili sulla gestione della disfagia

Che cos'è la disfagia?

La disfagia è un termine medico che significa "difficoltà di deglutizione". Ci sono molte ragioni per cui una persona può avere difficoltà di deglutizione. Ci possono essere problemi ai muscoli della bocca, della gola o dell'esofago a causa di ictus, morbo di Parkinson, demenza, varie altre patologie neurologiche (sclerosi multipla, SLA, ecc), la chirurgia o la radioterapia (per bocca, gola, o esofagea cancro), e persino la  vecchiaia.
Quando un problema di deglutizione è presente,  il normale processo di mangiare e deglutire  potrebbe non essere più sicuro. Ogni persona con disfagia è unica e può avere diverse difficoltà di deglutizione. Ai primi segni di eventuali difficoltà di deglutizione dovrebbe essere fatta da un logopedista una valutazione sulla deglutizione . Il medico deve essere informato delle difficoltà subito poiché la disfagia può spesso portare a gravi complicazioni come la perdita di peso, disidratazione, e persino polmoniti.

Segni e sintomi comuni della disfagia:

  • Soffocamento col cibo
  • scialorrea o perdita di cibo dalla bocca
  • Sensazione come se il cibo si attaccasse alla gola
  • Tosse durante e / o dopo i pasti
  • mangiare lentamente o bere con fatica
  • conservare il cibo nelle guance
  • difficoltà ad ingoiare le pillole
  • evitare certi cibi o bevande
  • Sentirsi come se il cibo o bevanda vada " giù dalla parte sbagliata"
  • ricorrenti infezioni del tratto respiratorio superiore
  • Perdita di peso  e / o anoressia
  • voce dal suono gorgogliante / umida

 


Che cosa è l'aspirazione?
Quando una persona ha bisogno di più tempo del normale per ingoiare c'è la possibilità che il cibo (o liquidi) ingerito possa "andare di traverso" o entrare nei polmoni invece che nello stomaco.
Questa si chiama aspirazione.
L'aspirazione è una questione molto seria perché una volta che il cibo (o liquidi) entra nei polmoni possono crescere batteri dannosi che possono portare alla polmonite (spesso chiamata polmonite ab ingestis). La polmonite da aspirazione può provocare malattie gravi e persino la morte.
L'aspirazione silenziosa significa che la persona non sa che sta aspirando (non tossisce come  risposta o sente il cibo o liquidi entrare nei polmoni).

Che cosa è una "dieta disfagia"?
Una volta che un logopedista ha valutato il problema della deglutizione,  può essere raccomandata una speciale "dieta disfagia" per ridurre il rischio di complicazioni come aspirazione, disidratazione e  malnutrizione.
Una dieta disfagia è diversa per ogni persona e si basa sulle particolari difficoltà di deglutizione. Il  logopedista può raccomandare di cambiare la consistenza del cibo e dei liquidi. Per esempio, potrebbe essere necessario addensare le vostre bevande ad una consistenza di miele o budino o mangiare cibi tritati o purea per essere più sicuri quando si deglutisce.
Un dietista ti aiuterà a capire la tua dieta speciale e  risponderà a domande sulla nutrizione e sulla preparazione del cibo e sulla consistenza di nuove bevande.

Nota: potrebbe essere necessario miscelare i farmaci (sia pillola o liquido) con salsa di mele o budino per renderli più sicuri . Si prega di consultare il proprio farmacista su quali farmaci possono essere frantumati o ottenuti in una forma diversa, come liquido, gel o supposte.



Disidratazione
La disidratazione è spesso un problema per le persone che hanno difficoltà di deglutizione e per coloro ai quali si raccomanda di assumere liquidi ispessiti.
La maggior parte delle persone hanno bisogno di 6-8 bicchieri di liquidi al giorno. Se questa quantità di liquido deve essere addensata per una deglutizione più sicura, diventa spesso difficile da consumare a sufficienza. Questo è il motivo per cui sono importanti pasti frequenti e spuntini . Il tuo logopedista può permetterti di bere acqua a piccoli sorsi, o del ghiaccio, ma si prega di seguire le raccomandazioni date per assumere grandi quantità di liquidi.


Dieta Disfagia Linee Guida: Anche con una dieta speciale, è importante  pianificare i  pasti per garantire una corretta alimentazione.

Spesso è più facile mangiare pasti più piccoli ma più frequenti durante il giorno piuttosto che tre pasti abbondanti al giorno. Le persone affette da disfagia si stancano facilmente quando mangiano.

Evitare di mangiare grandi quantità di cibo  1-2 ore prima di andare a dormire.

L'igiene orale è molto importante e dovrebbe essere una priorità per tutti. Una bocca pulita aiuta a diminuire le probabilità di formazione di batteri cattivi e polmonite da aspirazione che si verificano. Pulire la bocca prima e dopo ogni pasto.

Si dovrebbe sempre essere seduti in posizione eretta per tutte le deglutizioni (non su una sedia reclinata o letto) e si dovrebbe stare seduti in posizione verticale per almeno 20-30 minuti dopo aver finito di mangiare.

Cerca di minimizzare le distrazioni intorno a te  quando stai mangiando. Potrebbe essere necessario prestare particolare attenzione al modo in cui deglutisci e puoi essere facilmente distratto negli ambienti occupati.

Prendere il cibo in piccole quantità (un cucchiaino da tè per ogni boccone - non un cucchiaio) e concentrarsi sulla masticazione e la deglutizione in modo sicuro.

Potrebbe essere necessario evitare alimenti "appiccicosi" o "gommosi"  come pane bianco, pasta in bianco, formaggio fuso, burro di arachidi, creme di formaggio, ecc in quanto tendono ad attaccarsi al palato.

Potresti scoprire che deglutire cibi umidi è più facile. Inumidire gli alimenti con sugo di carne, salsa, burro, crema di margarina, maionese, o crema acida

Evitare cibi molto caldi e molto freddi.

Potrebbe essere necessario evitare i cibi friabili,  come crackers, patatine, biscotti secchi, muffin asciutto, croccante.

Potrebbe essere necessario evitare frutta e verdura che sono filanti o che hanno pelli e membrane. Noci, semi, frutta candita e secca, noce di cocco  sono spesso difficili da masticare e deglutire.

Attenzione ai cibi consistenza mista (vedi tabella ), poiché spesso aumentano il rischio di tosse, soffocamento, e l'aspirazione.

Posizionare il tuo pasto di fronte a te o verso il lato sano o buono se si ha avuto un ictus. Mettere il cibo al centro della bocca o verso il lato sano o forte.

Assicurarsi di seguire le raccomandazioni fornite  dal logopedista (consistenza dei prodotti alimentari e bevande, posizionamento, utilizzo di cannucce, alimentazione, ecc)

Consistenza cibo Linee guida
Quella che segue è una tabella con esempi di diversi tipi di consistenze che il tuo logopedista potrebbe raccomandare.

LIQUIDI
(spesso devono essere evitati in quanto sono difficili da deglutire
in modo sicuro  per una persona con disfagia)

Acqua, caffè, tè, latte, cioccolata calda, succhi di frutta /bevande, brodo o consommé, bevande analcoliche, bevande alcoliche, integratori

 
 liquidi densi
(consultare la sezione su come addensare liquidi)
 

Budini lisci e yogurt, crema pasticcera,  cereali caldi, minestre dense
** Prodotti gelatinizzati e surgelati (gelati, Jell-O, frullati,ecc)
** Attenzione con questi prodotti, a temperatura ambiente/corporea  diventano man mano  liquidi

 ALIMENTI MISTI
(sia liquidi che  solidi )
 

Cereali con il latte, la maggior parte delle zuppe, cocktail di frutta con succo di frutta, crema di mais, ecc
**Attenzione con questi alimenti **

ALIMENTI DALLA POLPA MORBIDA
(cibi morbidi e umidi che non si sbriciolano in bocca sono di solito la soluzione migliore per le persone con disfagia)

 

EVITARE tutti i cibi duri, secchi e stopposi come biscotti, cracker, cereali secchi, carni dure, semi, noci, popcorn, riso, muffin secco, formaggio friabile, verdure crude o filamentose come gli asparagi e il sedano e pomodori o frutta con la buccia , i cibi croccanti fritti
PROVARE cibi morbidi come carni tenere tritate  (pollo, pesce, filetto con salsa o sugo), uova, tofu, hummus, formaggi morbidi, dolci umidi, pane e burro, verdure cotte, pasta tipo Ziti, frutta in scatola, ecc

 ALIMENTI MACINATI
(solidi finemente tritati)
 

Lo stesso di cui sopra solo la carne e altri solidi sono a pezzi molto fini

 

CIBI IN PUREA
(qualsiasi solido frullato fino a che non abbia raggiunto una "consistenza budino")

 

Gli alimenti che hanno una struttura consistente e liscia come il sanguinaccio, purè di patate, purea di verdure cotte, succo di mela o purea di frutta, carni frullati, ecc

 


Come faccio ad addensare i miei liquidi?
È possibile acquistare addensanti commerciali come "Thicken-Up" o "Thick-It" in farmacia . Di solito è una polvere che viene miscelata con il liquido per addensare a una consistenza del miele o del budino.
È necessario prestare attenzione per addensare i liquidi alla consistenza consigliata (miele vs budino) e seguire le istruzioni fornite con il prodotto.
Si può mescolare l' addensante e il liquido insieme in un frullatore per evitare la formazione di grumi oppure utilizzare una piccola frusta nella tazza.
È possibile addensare quasi tutti i liquidi (acqua, caffè e anche bibite)
È anche possibile provare i seguenti addensanti nella preparazione di stufati, minestre, sformati, ecc. Prova ad aggiungere purè di patate, fiocchi di patate, cereali per l'infanzia, la crema di grano, pangrattato fine, latte scremato in polvere, amido di mais, purea di frutta, formaggio a pasta dura grattugiato , gelatina.

Come faccio la purea di cibo a casa?
La maggior parte dei cibi possono essere mescolati oppure frullati.
Tutti i cibi devono essere tagliati a dadini prima di metterli nel frullatore.
I seguenti sono esempi di liquidi  adatti ad essere miscelati con alcuni alimenti. Si raccomanda di aggiungere 125 ml (1 / 2 tazza) di liquido al cibo nel frullatore . Se questo non è sufficiente (il cibo è troppo secco o gommoso), lentamente aggiungere poi più liquido. L'acqua può essere utilizzata quando il sapore di un articolo è troppo forte e deve essere diluito. Le miscele alimentari frullate devono essere riscaldate dopo che sono state miscelate. Alcuni articoli possono essere preferiti freddi.
Le spezie possono essere aggiunte secondo i propri gusti.

Cibo

Liquidi 
 Arrosti di carne, patate, verdure  sugo, brodo, salsa barbecue
 stufato di manzo, manzo oppure pollo  sugo, brodo, latte, crema di zuppa
 Spaghetti con le polpette, lasagne  salsa di spaghetti in scatola, salsa di pomodoro
 

Chili, pizza, hamburger (aggiungere i condimenti
prima della  miscelazione)

succo di pomodoro, succo di verdure, salsa barbecue, brodo
 Maccheroni e formaggio,
pesce in scatola (con limone), Sandwich
 latte, panna, crema, brodo
 Frutta - fresca, surgelata o in scatola  succhi di frutta, sciroppo di frutta in scatola, crema
 Budino - riso, tapioca, pane  latte,crema
 Crostate, torte, biscotti  gelato, latte, panna, succhi di frutta

 

Attrezzature per l'alimentazione adattativa
Si può beneficiare di una valutazione del terapista occupazionale per determinare la capacità di sicurezza e indipendenza di alimentarsi /oppure preparare i pasti da soli. I terapisti occupazionali possono suggerire strumenti adatti o attrezzature per assisterti con un'alimentazione sicura e la preparazione dei pasti.
Esempi di attrezzature per l'alimentazione adattativa includono:
stuoie antiscivolo , bicchieri ficcanaso, utensili e posate con manico edificato , piatti con  bordi alti,ecc.


Bocca e cura dentale:
E 'importante per le persone con disfagia  pulire la bocca prima e dopo ogni pasto. Una corretta igiene orale aiuterà a diminuire la quantità di batteri nocivi che possono svolgere un ruolo nell'acquisizione di polmonite da aspirazione.
Una corretta igiene orale include l'utilizzo di uno spazzolino morbido con un dentifricio piuttosto che un tampone di schiuma o solo risciacquo con acqua. Assicurati di spazzolare delicatamente i denti e la lingua e rimuovere qualsiasi residuo di cibo che può rimanere in bocca (controllare tutto il bordo gengivale e le guance).
Verificare che la protesi è installata bene e se non cercare aiuto per ridimensionarla. Le protesi allentate rendono la masticazione molto difficile.

Cosa posso fare per migliorare salivazione eccessiva?
La scialorrea può essere imbarazzante e spesso è associata ai muscoli deboli della bocca e ad un aumento della produzione di saliva quando si mangia.
Se la scialorrea tende ad essere un problema (soprattutto durante i pasti), effettuare le seguenti operazioni:

  • per ogni boccone di cibo ingoiare più volte
  • migliorare la  postura (cerca di non guardare giù )
  • chiedere a un logopedista gli esercizi di partenza per contribuire a rafforzare la bocca e i muscoli della bocca
  • Se la scialorrea è estrema chiedere al proprio medico quali farmaci possono aiutare

Considerazioni sulla sicurezza
Si consiglia di seguire le raccomandazioni date dal logopedista e dal resto del team di deglutizione (medico, infermiere, dietista, terapista occupazionale, ecc) per diminuire il rischio di soffocamento, polmonite ab ingestis, la disidratazione e la malnutrizione .
Seguire una dieta disfagia e le linee guida sulla deglutizione sicura dovrebbe contribuire a ridurre il rischio di complicanze è comunque importante capire che le difficoltà di deglutizione possono comunque verificarsi.
Si dovrebbe sempre mangiare o bere in compagnia di un'altra persona che abbia familiarità con la manovra di Heimlich (una manovra che può aiutare a pulire le vie aeree quando una persona sta soffocando).
Se ti senti  male, hai la febbre, e / o il torace congestionato si dovrebbe consultare un medico per determinare se si ha la polmonite.

 

fonte: mhalliance.on.ca

 

Traduzione a cura di Tonia Carnasale


?



Tags: PSP  DCB  MSA  
Ultimo aggiornamento Mercoledì 07 Dicembre 2011 18:59