Home Risorse Paziente Bugie, sarcasmo, e teoria della mente
Bugie, sarcasmo, e teoria della mente PDF Stampa E-mail
Scritto da Tonia   
Domenica 09 Ottobre 2011 16:12
Share

Comprensione della comunicazione insincera.
Questa ricerca, recentemente pubblicata dalla UCSF ha esaminato la "capacità di comprendere le bugie e il sarcasmo da una prospettiva in terza persona, usando segnali contestuali, in 102 pazienti con una delle quattro malattie neurodegenerative (demenza con variante comportamentale frontotemporale, Alzheimer, paralisi sopranucleare progressiva, e deterioramento cognitivo vascolare) e 77 adulti sani anziani "

Sono stati inclusi 16  pazienti PSP.

Il punto della ricerca è stato quello di determinare "se  un  test faccia a faccia di comprensione della comunicazione insincera possa condurre ad una discriminazione tra i pazienti con malattie neurodegenerative". Né sorprende che "i pazienti bvFTD mostrano deficit focale unica e grave". Entrambi i "pazienti bvFTD e PSP avevano ridotta capacità di rappresentare le opinioni altrui e le intenzioni (cioè teoria della mente)."

ortex. 2011 Set 1. [Epub davanti alla stampa]

Comprensione della comunicazione insincera nelle malattie neurodegenerative: Bugie, sarcasmo, e la teoria della mente.

Shany Ur-T, P Poorzand, Grossman SN, Growdon ME, Jang JY, Ketelle RS, Miller BL, Rankin KP.
Dipartimento di Neurologia, Università di California, San Francisco, USA.

Astratto
La comprensione della comunicazione insincera è un aspetto importante della cognizione sociale che richiede assunzioni dal punto di vista visivo, la lettura delle emozioni, pensieri e capire gli altri, opinioni e intenzioni. Una persona che mente intende nascondere la sua mancanza di sincerità a colui che ascolta, mentre un oratore sarcastico vuole che l'ascoltatore riconosca che sta parlando insinceramente.

Abbiamo studiato se  un  test faccia a faccia di comprensione della comunicazione insincera possa condurre ad una discriminazione tra i pazienti con malattie neurodegenerative con diversi modelli di deficit sociale della vita reale. Abbiamo esaminato la capacità di comprendere le bugie e il sarcasmo da una prospettiva in terza persona, usando segnali contestuali, in 102 pazienti con una delle quattro malattie neurodegenerative (demenza con variante comportamentale frontotemporale [bvFTD], il morbo di Alzheimer [AD],  paralisi sopranucleare progressiva[PSP], e deterioramento cognitivo vascolare ) e 77 adulti sani anziani (controlli normali - CN).

I partecipanti hanno risposto a domande su video che raffigurano interazioni sociali che caratterizzano conversazioni ingannevoli, sarcastiche o sincere usando il test della Consapevolezza dell'Inferenza sociale.

Tutti i soggetti hanno ugualmente capito i commenti sinceri, ma i pazienti bvFTD hanno mostrato una  compromissione della comprensione delle bugie e del sarcasmo contro NC. In altri gruppi, il deterioramento non dipendeva da una malattia, ma è stato proporzionato al generale deterioramento cognitivo.

L'analisi delle componenti del compito hanno rivelato che solo i pazienti bvFTD hanno perso capacità sulla prospettiva in terza persona e sulla lettura degli elementi dell'emozione e che entrambi i pazienti bvFTD e PSP avevano ridotta capacità di rappresentare le opinioni altrui 'e le intenzioni (cioè teoria della mente).

I risultati dei test sono correlati con 'giudizi sui soggetti' , empatia, presa di prospettiva e sintomi neuropsichiatrici nella vita quotidiana.

La comprensione della comunicazione insincera è complessa e richiede molteplici processi cognitivi  ed emotivi che sono vulnerabili nelle malattie neurodegenerative. Tuttavia, i pazienti bvFTD mostrano deficit esclusivamente focale e deterioramento grave ad ogni livello di 'teoria della mente' e  lettura delle emozioni, che porta ad una incapacità di identificare esempi evidenti di inganno e di sarcasmo. Ciò è coerente con gli studi che suggeriscono che questa malattia mira ad una rete neurale specifica necessaria per percepire rilevanza sociale e prevedere gli esiti negativi sociali.

Copyright © 2011 Elsevier Srl. All rights reserved.

fonte : PubMed ID#: 21978867 (vedi pubmed.gov)

 

Traduzione a cura di Tonia Carnasale



Tags: PSP  alzheimer  DCB  
Ultimo aggiornamento Lunedì 10 Ottobre 2011 16:09